Circonvallazione di Palermo, interpellanza al Ministero per il Sud e al Ministero dei Trasporti

Gli interventi di raddoppio del ponte Corleone e di realizzazione dello svincolo Perpignano sono strategici e prioritari per la città di Palermo che li attende da sin troppo tempo. I ritardi sulle progettazioni da parte del Comune di Palermo sono considerevoli. Inoltre nell’ultimo anno ho avuto diverse interlocuzioni con il Ministero Infrastrutture e Trasporti e con l’Agenzia per la coesione e dalle quali è emersa, a causa del troppo tempo trascorso, l’indisponibilità di una significativa parte di risorse inserite a suo tempo nel patto per Palermo: mancherebbero circa 40 dei 51 milioni di euro previsti.

Ho dunque chiesto al Ministero per il Sud e al Ministero dei Trasporti di farsi carico di reperire le somme necessarie e contestualmente, al fine di superare le criticità ho proposto di avviare una interlocuzione con Anas affinché si possa stipulare una convenzione che sgravi il Comune da questi interventi sui quali procede troppo a rilento. La città non può più attendere.

Per approfondimenti si rimanda al testo dell’interpellanza al Ministro per il Sud e la coesione territoriale e dell’interpellanza al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Leggi l’articolo su Live Sicilia 
Ascolta la prima metà della mia intervista su Radio Time 

 

Perpignano e raddoppio Ponte Corleone