Cittadella della Polizia a Boccadifalco (Palermo)

Cittadella della Polizia a Boccadifalco (Palermo)
SITUAZIONE INIZIALE (MARZO 2018)

Nel 2009 è stato definito il progetto del complesso polifunzionale della Polizia di Stato, da realizzarsi nei pressi del quartiere Boccadifalco (Palermo). Il complesso, conosciuto anche come Cittadella della Polizia, consiste in un’opera dal valore stimato di circa 250 milioni di euro e ospiterà diversi uffici strategici, come la questura, la polizia stradale, il reparto di prevenzione del crimine, la squadra mobile, la scientifica ed altri reparti. A seguito della definizione del progetto, si sono riscontrate delle difficoltà di tipo amministrativo rispetto al reperimento delle risorse. Nel 2012 è stata avviata l’esecuzione del primo stralcio dei lavori.

cittadella della polizia
OBIETTIVI RAGGIUNTI

→ Sbloccati 102 milioni destinati al completamento della Cittadella della Polizia (febbraio 2019)
Nel febbraio 2019, grazie all’attività del Provveditorato alle opere pubbliche, unitamente al Dipartimento di pubblica sicurezza del Ministero dell’interno e all’Agenzia del demanio, si è conclusa l’intesa per la realizzazione del secondo stralcio dell’opera. 

Approvata la variante al progetto per il completamento dell’opera e la realizzazione della bretella che collegherà via Pitrè con via Leonardo da Vinci (febbraio 2020)
Con delibera n. 6 del febbraio 2020 il Consiglio comunale di Palermo ha approvato la variante alla convenzione, così da garantire anche la realizzazione della strada di collegamento tra via Pitrè e via Leonardo da Vinci, inserita nel progetto originario ma mai realizzata. La Polizia di Stato potrà di fatto iniziare il trasferimento nel nuovo complesso.

OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE
  • Monitorare i passaggi istituzionali successivi allo sblocco dei 102 milioni di euro
ATTIVITÀ SVOLTE

Sin dal 2018 ho seguito l’intesa per sbloccare i 102 milioni necessari per il completamento della Cittadella, finalmente raggiunta dal Governo nazionale nel febbraio 2019. Nel corso del 2019, ho svolto diversi incontri con il Provveditore alle opere pubbliche per cercare di sciogliere il nodo creatosi tra Comune da un lato, e Regione e Provveditorato dall’altro, a causa delle differenti posizioni su questioni urbanistiche. Da parte mia, nell’ottica di garantire un rapido avanzamento dei lavori, ho promosso e sollecitato uno sforzo di cooperazione da parte di tutti i livelli istituzionali.

Principali attività svolte
06/09/2018
Riunione con Provveditore OO.PP. Sicilia e Calabria

01/10/2018 - 30/11/2018
Interlocuzioni con Provveditorato OO.PP. Sicilia e Calabria e Agenzia del demanio

18/01/2019
Interlocuzione e richiesta documentazione a Provveditorato OO.PP. Sicilia e Calabria

08/04/2019
Riunione con Agenzia del demanio

02/08/2019
Riunione con Provveditore OO.PP. Sicilia e Calabria

26/09/2019
Riunione con Provveditore OO.PP. Sicilia e Calabria

13/12/2019
Riunione con Provveditore OO.PP. Sicilia e Calabria

02/10/2020
Riunione con Provveditore OO.PP. Sicilia e Calabria

18/12/2020
Riunione con Provveditore OO.PP. Sicilia e Calabria