Contributi per le piccole e medie imprese siciliane

SITUAZIONE INIZIALE (MARZO 2018)

Tutte le regioni a statuto speciale, tranne la Sicilia, hanno completato l’iter di trasferimento delle funzioni e delle connesse risorse relative agli incentivi in materia di piccole e medie imprese, come previsto dal decreto legislativo n.112 del 1998. Al momento del mio insediamento come parlamentare, nel marzo 2018, lo schema di norma di attuazione per lo sblocco dei 38 milioni annui destinati alle imprese siciliane risultava arenato, in un continuo rimpallo di responsabilità tra i Ministeri e la Regione. Fino al 2011 queste risorse venivano erogate tramite una convenzione con Artigiancassa mentre dal 2012 ad oggi ogni anno questi 37 milioni vengono ridestinati al bilancio dello Stato.

OBIETTIVI RAGGIUNTI

→  Sbloccati 38 milioni di euro annui per le piccole e medie imprese siciliane: approvato in Consiglio dei Ministri lo schema di decreto (novembre 2020)
Con l’approvazione in Consiglio dei Ministri dello schema di decreto vengono finalmente conferite alla Regione le competenze e le risorse relativamente agli incentivi per le piccole e medie imprese siciliane. Dal 2021 i 38 milioni di euro potranno essere erogati. La palla adesso passa alla Regione.

→  Completato iter legislativo nazionale: pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo (gennaio 2021)

OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE
  • Sollecitare la Regione per i successivi passaggi di competenza che consentano l’erogazione tempestiva delle risorse alle imprese
ATTIVITÀ SVOLTE

A fine dicembre 2019, con un ordine del giorno presentato alla Camera dei deputati, ho ottenuto l’impegno del Governo di definire l’iter con la Regione Siciliana per il transito delle competenze e dei fondi, analogamente a quanto già fatto per tutte le altre regioni a statuto speciale. Negli stessi giorni, attraverso una interpellanza, ho chiesto al Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie quali fossero le tempistiche per l’adozione dell’apposito provvedimento per completare il trasferimento. Da febbraio 2020, insieme al Sottosegretario Alessio Villarosa, ho avuto interlocuzioni col Ministero dell’economia e delle finanze sia per evitare che le risorse per il 2020 destinate alla Sicilia venissero riassegnate al bilancio dello Stato sia per ottenere tutti i pareri necessari (giunti nel settembre 2020). Ho monitorato e sollecitato tutti gli ulteriori passaggi al Dipartimento affari regionali e alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, fino all’adozione dello schema di decreto.

Principali attività svolte
23/12/2019
Approvato ordine del giorno per impegno del Governo a sbloccare i 37 milioni per le PMI siciliane

23/12/2019
Interpellanza al Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie

13/01/2020
Interpellanza al Ministro dell'Economia e delle Finanze e al Ministro dello Sviluppo Economico

26/02/2020
Nota al Sottosegretario all'economia Alessio Villarosa

15/06/2020
Riunione con Confartigianato Sicilia

16/06/2020
Nota al Sottosegretario all'economia Alessio Villarosa

08/07/2020
Riunione con Sottosegretario all'economia Alessio Villarosa

10/10/2020
Ottenuto il nulla osta dal Ministero dell'Economia e delle Finanze per lo schema di decreto

16/10/2020
Nota al Ministro per gli affari regionali e le autonomie Francesco Boccia

20/10/2020
Riunione con Presidenza del Consiglio dei Ministri

21/10/2020
Riscontro del Ministero per gli Affari regionali e le Autonomie sull'attivazione per la definizione degli atti di competenza del Dipartimento

21/10/2020
Ottenuta la trasmissione dello schema di decreto dal Dipartimento per gli affari regionali alla Presidenza del Consiglio dei ministri

12/11/2020
RIchiesta calendarizzazione a Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri