Riqualificazione del molo trapezoidale e del mercato ittico di Palermo

Riqualificazione del molo trapezoidale e del mercato ittico di Palermo
SITUAZIONE INIZIALE (MARZO 2020)

L’Autorità portuale, in linea col Piano regolatore portuale, ha elaborato un progetto di riqualificazione del molo trapezoidale (l’area tra la Cala e il Castello a mare), al fine di perseguire i seguenti obiettivi:

  • dare continuità alla passeggiata sulla Cala estendendola sino alla parte terminale del Molo Trapezoidale in stretta sinergia spaziale con il parco archeologico;
  • liberare le aree del sedime del Castello a Mare per garantirne la valorizzazione e la fruibilità attraverso la musealizzazione dell’intero perimetro e la realizzazione di un lago urbano che ne sottolinei lo storico rapporto con l’acqua;
  • generare spazi attrattivi di qualità capaci di accogliere funzioni miste (servizi alla nautica, ristorazione, parchi e giardini, tempo libero e sport) sia per potenziare la nautica da diporto che per estendere la dotazione di servizi per il tempo libero della città;
  • rispettare la dotazione da standard delle aree di sosta e parcheggio, minimizzandone l’impatto visivo.

Questo progetto, redatto allo stato esecutivo, richiede un finanziamento di 25,5 milioni di euro.

Sulla medesima porzione di territorio, pur se non interessato direttamente dal progetto, è presente il mercato ittico, attualmente di proprietà del Comune di Palermo e in stato di forte degrado.

default
OBIETTIVI RAGGIUNTI

→ Ottenuto finanziamento ministeriale di 25,5 milioni di euro per la riqualificazione del molo trapezoidale (agosto 2020)
Grazie ad un lavoro in sinergia col Presidente dell’autorità portuale Pasqualino Monti, sono riuscito ad ottenere il finanziamento per la riqualificazione del molo trapezoidale nell’ambito del decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti n. 353 del 13 agosto 2020.

OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE
  • Monitorare la realizzazione dell’intervento di riqualificazione del molo trapezoidale
  • Definire nel più breve tempo possibile una proposta esaustiva di progetto da sottoporre al Consiglio comunale per la riqualificazione del mercato ittico
ATTIVITÀ SVOLTE

Nell’aprile 2020, in corrispondenza col blocco dell’economia causata dalla pandemia, a livello di Ministero delle infrastrutture e dei trasporti è emersa la volontà di ripartire circa 900 milioni di risorse per investimenti da parte delle 16 Autorità portuali. Grazie ad una fitta interlocuzione politica e amministrativa ed ad un lavoro sinergico che ho portato avanti col Presidente dell’Autorità portuale Pasqualino Monti, abbiamo ottenuto che di questi 900 milioni ben 106,5 venissero destinati all’Autorità portuale di Palermo, di cui 25,5 per la riqualificazione del molo trapezoidale.

Nel dicembre 2020 ho incontrato il Presidente dell’Autorità portuale per provare a cogliere l’occasione dei lavori sul molo trapezoidale per intervenire sul mercato ittico, previa intesa col Comune di Palermo (titolare dell’immobile) e col necessario via libera del Consiglio comunale. Avendo acquisito la disponibilità del Presidente Monti ho avviato le interlocuzioni col Sindaco per costruire una soluzione che preveda l’abbattimento del fatiscente mercato e la ricostruzione dello stesso, coerentemente con la riqualificazione complessiva dell’area.

COME SARÀ IL MOLO TRAPEZOIDALE